home
email
facebook
SOCIETA'
div
STORIA
div
CAMPIONI
div
LOGO
div
CENTRO
SPORTIVO
div
ROSE
div
SCUOLA CALCIO
MILAN
div
ALDINI
CAMP
div
TORNEO AMICI
DEI BAMBINI
div
NEWS
1° Edizione
 - 2° Edizione
 - 3° Edizione
 - 4° Edizione
 - 5° Edizione
 - 6° Edizione
 - 7° Edizione
 - 8° Edizione
 - 9° Edizione
 - 10° Edizione
 - 11° Edizione
 - 12° Edizione
 - 



albo d'oro




scuola calcio milan
ganz frosio
Responsabile Tecnico
Scuola Calcio Milan
Maurizio Ganz
Responsabile
Tecnico
Pierluigi Frosio



negozio aldini


negozio aldini

ASCOLTACI
ogni Mercoledi alle 16.00
replica Domenica alle 14.30


9° Edizione

Torneo "Amici dei Bambini": Nona Edizione

Stramaccioni, Prandelli e Inzaghi

XI EDIZIONE / CHE SERATA!
Galà stratosferico Ospiti da capogiro
Esordienti 2000 protagonisti in campo

Passerella di star per la presentazione
Quando ti chiami Aldini, quando il tuo presidente è Massimiliano Borsani e la tua storia parla per te, allora non servono altre parole.
La nona edizione del Torneo Amici dei Bambini, manifestazione dedicata agli Esordienti, ha tagliato il nastro inaugurale e per farlo sono accorsi i più prestigiosi personaggi del mondo del calcio.
Martedì 26 febbraio il club del falco si è riunito al prestigiosissimo Hotel B4: scopo principe della manifestazione è da sempre quello di aiutare l´Associazione Amici dei Bambini, a cui ogni anno sono stati devoluti gli incassi del Torneo.
Che il presidente Borsani ami fare le cose bene e in grande non è una novità ma ogni anno riesce sempre a superarsi.
Con la competenza di Ivan Zazzaroni e la simpatia del comico Angelo Pintus la serata di gala è scivolata piacevolmente per poi concludersi con un buffet da mille e una notte: il video di presentazione dell´Aibi ha introdotto il saluto di Chiara Angeli, responsabile Aibi.
Quest´anno i proventi del Torneo di via Orsini saranno devoluti alla casa di accoglienza Living Faith Foundation di Sogakope, in Ghana.
Dopo i saluti di rito ecco presentare, da parte del responsabile dell´Attività di Base, Michele Invernizzi, la modalità di svolgimento del torneo: quattro gironi, un girone di professioniste militanti nella massima serie, start ufficiale il 27 marzo e finalissima il 19 maggio. Enotria, Lombardia Uno, Albinoleffe, Villapizzone comporranno il girone Giallo, Accademia Inter, Alcione, Novara e Accademia Gaggiano si sfideranno nel gruppo Bianco.
Cimiano, Orione, Monza e Olginatese formano il girone Rosso, Aldini, Ardor Bollate, Varese e Speranza chiudono con il girone Blu. Infine Inter, Torino, Milan, Juventus, Genoa e Sampdoria saranno le big in gara tra le professioniste.
Spazio poi alla girandola dei premiati.
Il premio al dirigente emergente è andato al dg del Varese, Enzo Montemurro, premiato dal tecnico della sua Berretti, Maurizio Ganz; il riconoscimento come giovane giocatore non poteva non andare al grande ex Aldini Mario Sampirisi, premiato dall´Esordiente Giorgio Nava. Alessandro Pistone, guida dei ´96 aldiniani, è stato premiato da Giovanni Sambaldi, responsabile Junior Soccer Factory come "best" allenatore dilettante. Restando in tema di tecnici, l´allenatore migliore del settore giovanile non poteva che essere lui, SuperPippo Inzaghi, premiato da Simona Ventura: «Se allenerò la Primavera il prossimo anno? Per ora mi godo i miei Allievi» le parole di Pippo con l´assenso di Ariedo Braida, presente per ritirare il premio come miglior dirigente al posto di Adriano Galliani. Il premio alla giornalista sportiva dell´anno è andato a Paola Ferrari, premiata da Ermes Carretta, presidente dell´Associazione Amici dei Bambini, mentre miglior dirigente sportivo è stato eletto l´atalantino Pierpaolo Marino, che ha ricevuto il premio da una delle colonne di casa Aldini, Enrico Ginesio. Capitolo responsabili dei settori giovanili: se per i professionisti è stato applaudito Giorgio Scapini, Varese, per i dilettanti è stato Marco Barollo, attuale responsabile dell´Attività di Base della Vis Nova, premiato dal delegato di Milano, Luigi Dubini.
Il milanista Mattia De Sciglio è stato uno dei più fotografati (premiato dal classe 2000 Mattia Tunesi), mentre il presidente scelto per ricevere il riconoscimento della stagione è stato Antonio Percassi, al suo posto il ds Zamagna, premiato dal dt biancorossoblù Frosio.
Bene bene! Il meglio è stato riservato per il gran finale, la cosiddetta ciliegina sulla torta: stavolta le ciliegine sono state ben due.
Il premio allenatore emergente non poteva che essere consegnato al nerazzurro Andrea Stramaccione che ha raccolto gli applausi più forti, dopo che Simona Ventura l´ha insignito del riconoscimento. Dopo aver raccontato l´aneddoto in cui, da allenatore della Romulea, si presentò all´Aldini fingendosi giornalista per "spiare" la distinta degli Allievi di via Orsini all´epoca allenati proprio da Max Borsani, Stramaccioni ha speso parole importanti sullo scopo benefico dell´evento: «Nel momento in cui rappresentiamo un modello per molti ragazzi da emulare, non possiamo non essere esempi di solidarietà, per tutti e sempre.
Complimenti all´Aldini per questa iniziativa di assoluto spessore». A chiudere la seratissima, infine, ci ha pensato il tecnico della Nazionale italiana, Cesare Prandelli, altro esempio di grande umanità e intelligenza: «Il calcio dovrebbe sempre essere sensibile alle richieste della solidarietà. Come gruppo della Nazionale siamo sempre contenti di incontrare i più piccoli, soprattutto quelli malati, perché basta poco per renderli felici, e a noi non costa nulla. Vestire la maglia della Nazionale ci fa avere una grande responsabilità perché siamo d´esempio a molti bimbi e adolescenti.
Ecco perché chi viene convocato in Nazionale deve saper accettare il codice di comportamento e di linguaggio che impongo, altrimenti non viene chiamato».
Con una foto di gruppo tra tutti i premiati e i premiatori, la grande serata è proseguita con calici di vino e deliziosi appetizers, in attesa che sia il calcio, quello giocato, a parlare in casa Aldini.
Nel frattempo ci si gode l´ennesimo successo trionfale di Massimiliano Borsani

Da "Sprint e Sport" del 4 marzo 2013
A cura di Ilaria Checchi
E foto di Francesco De Bernardi.


http://www.aldinibariviera.it/img/aibi9/10.jpg

Associazione Amici dei Bambini Onlus

Il Progetto: L´ Ospedale Pediatrico di Takeo
La sanguinosa eredità dei Khmer.La Cambogia è uno dei paesi più poveri dell´Asia: il 34% della popolazione vive con meno di un dollaro al giorno, circa il 50% dei bambini soffre di malnutrizione. Un ottavo muore prima de raggiungere il quinto anno di vita, in gran parte a causa di malattie evitabili.
L´emergenza abbandono.
Le condizioni di estrema povertà in cui versa gran parte della popolazione, costringono molti genitori all´abbandono dei propri figli in istituto: piccole e grandi prigioni dove questi bimbi, già segnati dall´abbandono, non hanno uno spazio per giocare, sognare, e immaginare un mondo migliore.
Le ripetute violenze subite durante le deportazioni di massa attuate dal regime Khmer, hanno portato, in una cultura storicamente non-violenta, elementi di aggressività. Le donne e i bambini sono principali vittime di situazioni di abuso e maltrattamento.
L´ Ospedale si trova nella provincia di Takeo, tra le più povere della Cambogia.
Il nostro progetto prevede di assistere un centinaio di donne in gravidanza al mese, durante il periodo di gestazione e nei primi mesi di vita del bambino, i più critici per la sua sopravvivenza.
Grazie al finanziamento della Fondazione Mediaset abbiamo realizzato un consultorio medico-socio-psicologico per l´assistenza delle donne in dolce attesa. Gli ospiti del centro potranno usufruire di un servizio di assistenza psicologica e ginecologica e dell´aiuto di un nutrizionista per assicurare loro una corretta alimentazione.
L´utilizzo di ecografi e attrezzature mediche all´avanguardia per la realtà locale, permetterà alle donne di seguire al meglio la gravidanza durante tutta la fase di gestazione.
L´intero incasso del torneo è stato devoluto ad AIBI a sostegno del progetto "Emergenza Perù: bambini disabili e abbandonati", per sostenere la lotta contro l´abbandono accompagnato alla disabilità, perché ogni bambino possa essere sostenuto ogni giorno e accompagnato spiritualmente nella sua difficile condizione di vita



sponsor top
sponsor
sponsor top
 


Copyright © 2009-2012 U.S. Aldini Bariviera – Tutti i diritti riservati • Powered by O-DiVISION Srl
Rieco RE-CART O-DIVISION Umbro Credit Evolution Calcioshop sprint e sport GUIDA MTB Conte Ugolino PADALINO DEMOSKOPEA